domenica 21 settembre 2014

# The Listography Project

Listography #10: The countries you've visited


I paesi che ho visitato.

Lo so, avevo detto che avrei postato di lunedì e manca un'ora e mezza circa, ma non ho saputo resistere perché questo argomento mi è particolarmente a cuore.

Questa sì che è una lista di quelle che piacciono a me! Come ormai sapete tutti, viaggiare è una cosa che amo moltissimo, quindi appena ne ho la possibilità, di solito parto verso nuovi lidi. Ho cominciato a viaggiare molto tardi, ma da quando ho iniziato non mi sono mai fermata e vorrei non smettere mai. La lista dei posti che ho visto è abbastanza lunga, ma mi limiterò a elencare solo gli Stati dove ho messo piede senza entrare nel dettaglio, ma donandovi almeno una fotografia scattata dalla sottoscritta per ogni nazione, che ne dite?


Italia - Ho girato parecchio in Italia, ad esempio sono appena tornata dal Trentino, e le mie prossime tre mete, già schedulate e in parte persino prenotate, saranno la splendida Napoli (per l'ennesima volta), Rimini e Sirmione. Purtroppo non sono mai scesa sotto Napoli/Foggia, quindi mi mancano le meraviglie della Calabria, della Sicilia, della Sardegna e i meravigliosi mari del Salento o della Costa Amalfitana e questo, per me, è veramente gravissimo. Una lacuna a cui devo porre rimedio quanto prima. L'unica cosa che mi frena è arrivarci, visto che non sono posti collegati così bene via treno e con la macchina sono un sacco di ore di viaggio.

Lago di Carezza, Trentino.

Repubblica Ceca - Il mio primo viaggio all’estero è stato in Repubblica Ceca, in macchina. Ho festeggiato un capodanno/compleanno a Praga, sul Ponte Carlo ricoperto da una spessa coltre di neve, sotto un cielo di fuochi d’artificio e con un freddo talmente violento che non dimenticherò mai. Purtroppo la compagnia non si è rivelata delle migliori a causa di una serie di litigi fra i miei compagni di viaggio, quindi mi piacerebbe tornarci, magari d'estate, con mio marito, anche perché lui non l'ha mai vista ed è un vero peccato.  

Praga

Germania - Un’estate sono andata in Baviera, in treno. Monaco mi è rimasta veramente nel cuore. Parliamo di una città stupenda e di una regione della Germania piena di storia, foreste, castelli e fascino.

In Baviera sono tornata anche anni dopo, in aereo questa volta, a festeggiare un capodanno/compleanno sotto la neve. I castelli di Ludwig II, Re delle Favole, sono una delle cose più belle che i miei occhi abbiano mai visto. Mi sono così appassionata alla storia e alla vita di questo incompreso e triste Re, che ormai lo considero un amico. Se non avete mai visto questa zona della Germania, andateci perché la sua energia è davvero potente e se siete lettori avidi e curiosi come la sottoscritta, vi consiglio un libro (che ho letto tre volte ^^'): Ludwig. Genio e follia di un Re di King Greg.

Schloss Neuschwanstein

Francia – In Francia sono stata due volte, la prima più che altro per visitare Parigi e la seconda per la Provenza, facendo tappa ad esempio a Nizza. Parigi è bellissima, ma forse sarò strana io: non mi ha lasciato niente, nel cuore. Certo, è fascinosa da morire, imponente, sfarzosa e a tratti molto caratteristica, ma non sono riuscita a percepire la sua Anima. Idem quel poco della Provenza che ho potuto vedere e che comunque ho apprezzato più di Parigi. Troppo turistica, troppo chic, troppo perfetta.


                                                                               Parigi

Svizzera – In Svizzera non ho visto moltissimo. St. Moritz è carina, ad esempio, ma non posso giudicarla molto. Ci sono stata troppo poco per riuscire a capirla. Ah, molto bella anche Locarno, soprattutto se ci si arriva in battello come ho fatto io.

Locarno

Austria – Idem come sopra, dell’Austria ho visto pochissimo. Innsbruck sotto Natale mi è piaciuta molto e vorrei tornarci per vederla con più calma perché credo abbia molto da dire.

Innsbruck

Olanda – Stupenda. Letteralmente stupenda. Amsterdam è buffa e bellissima, e tutti i paesini olandesi sono una delizia. A Edam non dimenticatevi di comprare il formaggio! Volendam e Monnickendam sono un piccolo spettacolo e Marken… Dio, Marken che cos’è!  Un piccolo e pittoresco villaggio di pescatori che è una gioia per gli occhi e per l’anima. I campi verdissimi pieni di mucche bianche e nere, i mulini a vento antichi, la costa con i suoi fari, i campi di tulipani; l’Olanda è meravigliosa e sembra strano, ma... si mangia benissimo! 

Marken

Estonia – In Estonia sono capitata perché soggiornando spesso in Finlandia, non ho potuto fare a meno di visitarla un paio di volte, sempre in nave. Dista solo 80 chilometri da Helsinki e in catamarano la si raggiunge in meno di due ore attraversando il Baltico. Dell’Estonia ho visto solo Tallinn e devo dire che non mi ha entusiasmato molto. E’ esteticamente molto bella, ancora intatta, molto medievale, ma se volessimo paragonarla a una persona, direi che mi ha dato l’idea di una prostituta. E’ tutto molto “acchiappaturista” e questo, in una città, non mi piace.

Tallinn

Messico – Impossibile dare un solo giudizio perché gli Stati Uniti del Messico sono composti da ben 31 Stati. Ogni Stato ha qualcosa di caratteristico, di suo, di unico. In Messico ho visto gli Stati del Chiapas, Yucatan, Quintana Roo e Campeche. Eviterò di parlare di ognuno di essi, anche perché è mia intenzione riportare qua il mio diario di viaggio diviso in vari post. Per ora godetevi solo questo spettacolo, un Cenote balneabile che potrete vedere visitando lo Yucatán.

Il Cenote di Ik Kil nello Yucatán

Guatemala – In occasione del mio viaggio in Messico, ho visitato anche il Guatemala. E’ un’affermazione azzardata, lo ammetto, ma l’ho trovato ancora più affascinante del Messico. Decisamente più piccolo e povero, è un paese comunque mozzafiato. Inoltre, una volta visto Tikal, hai visto tutti i siti archeologici Maya sparsi per il mondo. Visto uno, visti tutti, insomma. E’ un’esperienza indimenticabile. Non per niente ci hanno girato Star Wars! : )

Tikal

Finlandia – Che dire? Ormai chi mi conosce bene, ma anche chi mi ha conosciuto solo tramite il blog o Facebook, sa che sono profondamente innamorata della Finlandia, che ci sono stata spesso e non smetterò mai di andarci. Helsinki è l'unico posto al mondo in grado di farmi stare bene.
Credo di non dover aggiungere altro, no?

Nuuksio National Park

Ho ancora tantissimi posti da vedere... questo pianeta, per il microscopico essere umano, è sterminato e viaggiare è una delle cose più belle del mondo. Prima o poi riuscirò a visitarne altri, ma al momento sto ragionando per l'anno prossimo. Vorrei andare in Inghilterra almeno qualche giorno e forse a trovare un amico alle Canarie. Vedremo! Le due future mete più grosse sono però l'America/Canada/Alaska e il Giappone. Le sogno fin da piccola e prima o poi ci andrò!

4 commenti:

  1. Anche il mio primo viaggio all'estero è stato a Praga :) posso chiederti una cosa? Cosa hai fatto durante i tuoi capodanni all'estero? Sei stata in piazza a mezzanotte o altro? Stavo pensando di organizzare qualcosa quest'anno ma non ho idee e non l'ho mai fatto :/

    RispondiElimina
  2. Ciao Folle! Beh, allo scoccare della mezzanotte sono stata in piazza ogni volta. A Praga è stato quasi pericoloso, nel senso che le strade si riempiono di folla e i petardi sono a volte fuori controllo, rischiando di scoppiarti fra i piedi. Noi ci siamo allontanati di corsa, perché non c'era il pericolo solo dei petardi, ma anche della folla che scappando ti può investire. Così ci siamo spostati sul più tranquillo Ponte Carlo e dopo siamo andati a scaldarci in un locale del centro bevendo qualcosa. A Monaco stessa cosa, ma la situazione "pericolo" non è stata così seria. Sono decisamente più disciplinati i tedeschi. In Finlandia è ancora meglio. Sono compostissimi, felici, sorridenti. Nessuno schiamazzo fuori luogo, solo bellissimi fuochi d'artificio in piazza e sul mare e finito il tutto, le famiglie tornano tranquille a casa, mentre i giovani si infilano nei locali. Il tutto con una calma e rilassatezza MERAVIGLIOSE! Il mio consiglio è di stare in allerta, a seconda di dove vai, allo scoccare della mezzanotte. Poi infilati da qualche parte a berti una birra, oppure se non è freddissimo, passeggia. La notte di capodanno è piena di vita! :)

    RispondiElimina
  3. Io sono stata solo una volta in piazza ed ero a Siena, mi è successo quello che è successo a te a Praga e sinceramente non ci tengo a farlo di nuovo. Tornare a Helsinki e vederla anche a Capodanno mi piacerebbe tantissimo, solo mi spaventano i prezzi e il freddo :/

    RispondiElimina
  4. E fai bene a spaventarti, perché costa davvero parecchio e perché fa freddo! Io ho avuto fortuna, non era freddissimo, ma in compenso c'era un vento spaventoso che ti faceva percepire il freddo con almeno 10 gradi di differenza verso il basso. Brrr ^^'

    RispondiElimina

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on