giovedì 10 aprile 2014

# Helsinki Kiitos

Helsinki Kiitos

Il 22 Agosto del 2008, sul mio vecchio blog scrivevo:


Helsinki, 
22 Agosto 2008 ora locale 20.30

Questo è un post particolare per due motivi. Il primo è che non lo sto scrivendo da casa, ma dal mio alloggio allo StayAt di Helsinki, col portatile del marito e seduta per terra. Il secondo motivo è che si tratta del primo post introduttivo della mia nuovissima ‘Rubrica’.

Ho deciso di dedicare uno spazio a tutto ciò che so, che amo e che ho scoperto di Helsinki e della Finlandia nel corso dei miei viaggi, per cui ho creato una nuova etichetta chiamata “Helsinki Kiitos” dove raccoglierò tutte le informazioni racimolate da queste parti, come locali, ristoranti, punti di interesse, escursioni, tradizioni e trucchetti per godere al meglio ciò che la città ha da offrire.

Per ora vi saluto con questa immagine scattata ieri, al Nuuksio National Park, in uno dei 187.000 laghi che bagnano la Finlandia.

Moi Moi ^_^


Perdere questa etichetta, a cui tengo moltissimo, sarebbe un vero peccato. Motivo per cui ho deciso di migrarla anche su 127.0.0.1. Il mio vecchio blog su Wordpress verrà rimosso una volta trasferiti i post che non voglio perdere. Ecco quindi il mio primo post per Helsinki Kiitos!

Partirei dal nome. Kiitos. In finlandese significa grazie. Un nome perfetto per questa etichetta, perché mi permette di ringraziare Helsinki per tutto ciò che ha fatto per me. Vi chiederete cosa. Farmi stare bene. Rispondo. Ogni volta che metto piede in città io mi sento bene. Mi sento a Casa. Mi sento felice e dimentico per qualche giorno tutti i grattacapi della vita. Non vi sembra un motivo più che valido per amare una città? A me sì. Non è mia intenzione partire da Adamo ed Eva, ma una piccola infarinatura di storia e geografia ci vuole per forza, soprattutto consinderando il fatto che molti di voi non sanno nemmeno indicare dove sia Helsinki su una cartina! : )

Lezioncina di geografia in pillole!

La Finlandia si trova nell’Europa Settentrionale e appartiene al gruppo dei Paesi Nordici. Ha per capitale Helsinki al suo estremo sud. Confina con la Svezia, la Norvegia e la Russia ed è bagnata dal Mar Baltico. Oltre un terzo del territorio è a nord del Circolo Polare Artico, ciò fa del paese uno degli stati più settentrionali al mondo. La morfologia del territorio è conseguenza di intensi movimenti glaciali, ne risulta un territorio per lo più pianeggiante e cosparso da circa 187.888 laghi di origine glaciale e di ogni dimensione, spesso collegati fra di loro e con numerosissime isole. Nella parte nord-orientale del paese si estende la Lapponia, terra della tundra, abitata, oltre che dai finlandesi, da una minoranza Sami la cui principale attività è l’allevamento di renne. Il clima della Finlandia appartiene alla fascia climatica temperata fredda, vista la latitudine; ha caratteri di transizione tra i climi continentali delle zone russo-siberiane e i climi oceanici delle zone atlantiche ad ovest.

Lezioncina di storia in pillole!

La Finlandia fu prima di dominio svedese per ben 7 secoli al quale seguì quello Russo (1809) e nel 1917 finalmente riuscì a dichiarare la propria indipendenza; fa parte dell’Unione Europea dal 1995 e la sua moneta è l’Euro.
Avendo subito influenze sia Svedesi che Russe, la Finlandia è un mix di culture diverse.
Conta circa cinque milioni di abitanti ed ha una densità di popolazione bassissima e tutta concentrata al sud, inoltre vanta il primato di stato con il minor numero di immigrati.
La religione principale è Luterana e le lingue ufficiali sono due: Svedese e Finlandese.
Questo stato ha un tasso di alfabetizzazione del 100% ed è uno dei paesi al mondo con il più alto tasso di acquisto di libri e quotidiani pro capite.
La bandiera dello stato è una croce azzurra orizzontale su fondo bianco, con l’incrocio dei bracci a sinistra.
L’architettura e il design sono elementi di spicco come il commercio soprattutto marittimo e fluviale di legna, metalli, elettronica (famosa la NOKIA) e pellicce.
Nella progettazione del centro di Helsinki e di molti edifici che vi si trovano, l’architetto più di spicco Carl Ludwig Engel si ispirò a San Pietroburgo. In seguito all’insofferenza per la dominazione russa nacque un movimento neo-romantico finlandese, seguì l’epoca dell’Art Nouveau e in seguito all’indipendenza dalla Russia si affermarono il razionalismo e il funzionalismo, di cui l’esponente di gran lunga più noto è stato il famoso Alvar Aalto.
Per quanto riguarda la letteratura, l’opera principale epica, è stata composta da Elias Lönnrot e pubblicata nel 1835 dal titolo Kalevala.
Nel campo invece della musica classica, il compositore più noto è Jean Sibelius. La Finlandia è molto conosciuta nell’ambiente di musica rock e metal per l’alto numero di gruppi musicali nati proprio in questo Paese, come The Rasmus, Lordi, Him, Apocalyptica, Nightwish, Hanoi Rocks, The 69 Eyes, Sonata Artica.
Secondo uno studio del World Audit, la Finlandia è stato il meno corrotto e il più democratico paese al mondo nel 2006 e il quarto stato meglio vivibile del pianeta. 

Terminate queste due piccole lezioncine, vi invito alla lettura dei prossimi post, dedicati a questo stupendo paese.  

Nessun commento:

Posta un commento

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on