lunedì 13 novembre 2017

# Cucina Italiana # Gluten Free

Bucatini al Cuore di Bue e Ricotta Gluten Free


Bentrovati, cari Naviganti! 
Oggi parliamo di un piatto semplicissimo, ma particolare, ovvero bucatini col sugo di pomodoro, ma fatto con i Cuori di Bue. Lo so, sembrerebbe un pomodoro poco adatto a farci un sugo, ma vi assicuro che non è così e anzi, il suo sapore così estivo è gradevolissimo e in queste serate così fredde e uggiose: è bello poter mangiare qualcosa di caldo, ma che richiami l'estate e il sole. 
Impariamo un po' a conoscere questo pomodoro così delizioso! 

Il Cuore di Bue è un pomodoro da insalata, grosso (pensate che può arrivare persino a 800 grammi di peso) e dalla forma irregolare. La sua buccia è sottilissima e molto liscia. Di norma un Cuore di Bue, chiamato così perché richiama alla mente proprio la forma dell'organo di questo animale, si aggira sui 2-300 grammi. La sua polpa è carnosa, poco acquosa e poco fibrosa. E' molto saporito, molto aromatico e ha pochissimi semi. I Cuori di Bue sono pomodori costosi e uno dei motivi è che la raccolta avviene a mano, vista la delicatezza della sua buccia. D'estate, in particolar modo, si usano tagliati a fette e usati come "bruschetta" al posto del pane. Sopra alla fetta di pomodoro condita con olio, sale e origano (o basilico e aglio), di solito viene adagiata una bella fettona di mozzarella di bufala. Una vera delizia da mangiare con del pane fresco, durante i pranzi delle domeniche d'estate.

Vediamo invece come creare con questo pomodoro, un bel sughetto per la nostra pasta. 


Ingredienti per 2 persone: 

  • 2 pomodori Cuore di Bue sui 250 gramni l'uno
  • 1 ricottina piccola 
  • 1 cipolla dorata piccola
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota piccola
  • 1 spicchio d'aglio
  • Olio Evo
  • Sale fino
  • Qualche foglia di Basilico fresco
  • Pepe nero
  • Parmigiano Reggiano
  • 200 grammi di bucatini senza glutine

Lavate molto bene i pomodori, togliete il picciolo e teneteli da parte.

Mettete a bollire l'acqua per la pasta. 

Pelate e tritate la cipolla molto finemente, poi lavate la carota e il sedano e dopo aver grattato un po' la buccia della carota con la lama di un coltello e tolto il grosso dei filamenti al sedano, tritate anche loro. Pulite e tritate anche lo spicchio d'aglio. In una padella antiaderente della giusta dimensione (ricordatevi che devono starci anche i pomodori), fate passire in un po' d'olio tutto il trito. 

Quando l'acqua bolle, salatela e immergete per qualche minuto i pomodori: una volta tolti dall'acqua, con l'aiuto di un coltello, eliminate la buccia. 

Abbassate la fiamma della pentola d'acqua al minimo (se volete potete anche spegnerla). Tagliate poi a tocchettoni i pomodori pelati e togliete i semi di troppo e le coste più dure e bianche che potrete trovare all'interno. Gettate i pomodori a pezzi nella padella del soffritto, aggiungete 2/3 cucchiai di acqua della pasta e copritela. Abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 20 minuti. 

Alzate la fiamma della pentola dell'acqua (o riaccendetela, se l'avevate spenta) e quando bolle, buttate i bucatini senza glutine. Seguite il tempo di cottura specificato sulla confezione e nel mentre controllate il sugo. Scopritelo, alzate la fiamma e fatelo restringere un po'. E' il momento di unire la ricottina, salarlo, peparlo e aggiungere il basilico fresco. 

Quando la pasta è pronta, scolatela, mettetela nei piatti e versateci sopra il sugo di Cuore di Bue che avrà assunto un bellissimo colore arancio-dorato. Un filo d'olio Evo a crudo e una spolverata di Parmigiano Reggiano e il piatto è pronto! 

Semplice, veloce, buonissimo e... diverso dal solito!  


Per qualsiasi nozione inerente la celiachia, invece, vi rimando all’unico sito davvero attendibile nel quale potrete trovare risposta a ogni vostro dubbio. Il sito dell’Associazione Italiana Celiachia, AIC. Se però avete qualche domanda, più che altro incentrata sulla nostra esperienza personale, scrivetemi pure.

Nessun commento:

Posta un commento

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on