venerdì 20 ottobre 2017

# Cucina Americana # Gluten Free

Halloween Gluten Free


Bentrovati carissimi Naviganti, fra una decina di giorni sarà Halloween, siete pronti per la cenetta a tema? No? Beh, lasciate che vi suggerisca qualcosa di sfizioso :)
Perdonate le foto, ma questa cena l'ho preparata diversi anni fa, quando non avevo ancora in mente di farci un post sul mio blog e per di più avevo un cellulare che scattava pessime foto. Infatti alcuni piatti mancano, come le dita di strega o l'antipasto. Beh, intanto vi suggerisco un primo, un secondo e un dolce. Meglio di nulla, no?

Iniziamo con il primo: Zuppa di porcini con occhi di ricotta e olive

Ingredienti per due persone:
  • Due patate piccole
  • Uno scalogno
  • Funghi porcini (secchi o freschi) a piacimento
  • Olio EVO
  • Pepe nero
  • Circa mezzo litro di brodo vegetale (senza glutine)
  • Una ricottina
  • Qualche oliva

Pelate le patate, tagliatele a cubetti e lessatele (o fatele al vapore) senza aggiungere sale, poi mettetele da parte a scolare. Pulite i funghi con un panno umido ed eliminate la parte terrosa del gambo, se invece usate quelli secchi, metteteli a bagno qualche ora prima, scolateli, sciacquateli con cura e gettate l'acqua dell'ammollo. A questo punto tritateli finemente. Tenete da parte anche loro. Quindi tritate finemente lo scalogno e appassitelo con un po' d’olio EVO. Unite allo scalogno i funghi e le patate e cuocete per una decina di minuti avendo cura di ricoprire tutto con il brodo. Bene, ora fate gli occhi. Con le mani (pulite!) formate delle palline di ricotta della dimensione di un bulbo oculare e posizionate al centro della sfera un'oliva tagliata a metà. Quando il brodo si sarà ritirato a dovere controllate la consistenza della zuppa. Se funghi e patate sono ancora troppo interi, frullate tutto fino a formare una crema liscia. Cercate di servirla caldissima con una spolverata di pepe nero e magari accompagnata da crostini di pane (senza glutine). Per un tocco più macabro, potete aggiungere della paprica alla ricotta, così da rendere gli occhi iniettati di sangue :)



Passiamo al secondo: Fonduta ai due Gorgonzola in zucca

Ingredienti per due persone:

  • Due zucche piccole non dolci
  • Gorgonzola piccante
  • Gorgonzola dolce
  • Latte intero
  • Sale
  • Pepe nero
  • Qualche mandorla

Eliminate la crosta ai due formaggi e metteteli in due boule di vetro distinti a riposare con il latte, per una ventina di minuti. Poi passate i formaggi in due casseruole e fate sciogliere tutto a fuoco dolcissimo. Nel frattempo lavate bene le zucche, tagliate la parte superiore con un coltello senza gettarla e svuotatele, ovviamente senza gettare la polpa della zucca. Infornate le due zucche (e la polpa) per circa 30 minuti a 200 gradi (non ventilato). Quando pronte, spegnete tutto e trasferite il formaggio fuso all'interno delle due zucche, facendo attenzione a non scottarvi. Una volta in tavola, se volete, potete poggiare le zucche su uno scalda vivande, così da mantenere la fonduta sempre liquida. Anche in questo caso preparate dei crostini (senza glutine) o delle fette di pane abbrustolito.
La polpa invece servitela ancora calda, con un filo d'olio, sale e pepe nero. Se volete fare i fighi, come Cracco, spolveratela di mandorle tritate.

Se volete, potete cuocere le zucche in forno prima di tagliarle. No, non esploderanno, state tranquilli! In questo modo sarà mooooolto più facile e veloce tagliarle e svuotarle. Vi basterà stare attenti a non scottarvi! Io, da quando ho scoperto questo trucco, non le taglio più da crude :)



Ed ecco il dolce! Ragni di cioccolato

Ingredienti per due persone:

  • Una ventina di biscotti al cioccolato senza glutine
  • Burro
  • Codette di cioccolato senza glutine (io non le ho trovate e ho usato quelle di zucchero)
  • Due rondelle di liquirizia (le zampe)
  • Alcune palline di zucchero per dolci senza glutine (saranno gli occhi)
  • Cioccolato nero (fondente o al latte, ma non bianco) senza glutine

Passate al mixer i biscotti al cioccolato fino a renderli una polvere fine. Sciogliete poi il burro a fuoco dolcissimo in un pentolino e una volta pronto, spegnete e unitelo ai biscotti tritati. Con le mani formate delle sfere grandi quanto una pallina da ping pong. Disponetele su un foglio di carta da forno. Sciogliete a bagno maria il cioccolato e versatelo sulle palline in modo omogeneo, poi, finché è ancora caldo, cospargete le palline di codette, così che restino attaccate al corpo del ragno. Tagliate le rondelle di liquirizia a pezzetti, (tutti lunghi uguali) e con l'aiuto di uno stecchino da denti, attaccateli lateralmente alle palline. Ovviamente 4 da un lato e 4 dall'altro, a simulare le zampe. Poi posizionate gli occhi.


Per qualsiasi nozione inerente la celiachia, invece, vi rimando all’unico sito davvero attendibile nel quale potrete trovare risposta a ogni vostro dubbio. Il sito dell’Associazione Italiana Celiachia, AIC. Se però avete qualche domanda, più che altro incentrata sulla nostra esperienza personale, scrivetemi pure.

Nessun commento:

Posta un commento

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on