domenica 7 febbraio 2016

# Diario di viaggio # Guatemala

127.0.0.Messico e Guatemala in cifre


Fonte: Wikipedia

AEROPORTO DI MADRID, Spagna
24 Aprile 2007

Finalmente siamo atterrati sani e salvi a Madrid dopo 12 ore di volo
Ho dormito quasi tutto il tempo, intervallando il sonno con i vari pasti serviti dalle hostess. Sono ancora provata e non vedo l'ora di gettarmi su un letto. Ora attendiamo di prendere l'ultimo volo che ci porterà in Italia. Speriamo non sia in ritardo anche questo... 

A CASA!

Siamo arrivati a Bologna in piena notte come avevo pronosticato. 

Non vi dico le condizioni del nostro appartamento dopo il passaggio di un vecchio amico in vena di fare scherzi a due novelli sposini... complice (ma anche vigile moderatrice) mia suocera, che si è rifiutata di dargli le chiavi di casa, ma in compenso lo ha accompagnato supervisionando i 'danni'. 
Posate attaccate con lo spago alle doghe del letto, biancheria intima nella lavastoviglie, piatti e bicchieri nei comodini, letto completamente ricoperto di palloncini, cavetti degli hard disk staccati di tutti i pc di casa, sveglie puntate alle ore più assurde e nascoste in giro per casa, e molto, molto altro. Voleva persino chiudere la nostra camera da letto e poi gettare la chiave in una bottiglia piena d'acqua da mettere nel freezer. Per fortuna mia suocera glielo ha impedito, dicendo che saremmo tornati stanchi morti in piena notte che quindi avremmo avuto il bisogno fisico di andare immediatamente a letto. 

Lo scherzo peggiore è stato attaccare un cartello alla cabina telefonica sotto casa mia, con tanto di annuncio di vendita del mio appartamento e il mio numero di cellulare. Svariati sconosciuti hanno cominciato a telefonarmi che ero ancora in Spagna. : )

Il simpatico umorista si è fatto però perdonare facendoci trovare sul tavolo della cucina parecchie bottiglie di birra (e non solo), posizionate a forma di cuore, con un bel biglietto d'auguri al centro. Ecco qua la prova dei misfatti : )


Con questo post termino, almeno ufficiosamente, il mio diario di viaggio del Messico e del Guatemala. E’ comunque altamente probabile che in futuro io dedichi ancora qualche post a questi due splendidi paesi, magari con recensioni dei luoghi dove ho mangiato e dormito o con racconti, aneddoti e foto di questi quattordici faticosissimi giorni. 

Raccontare il Messico e il Guatemala in così poche parole è impossibile, ma volendo descrivere questi due paesi tramite il giochino del "Se fosse", direi...

IL MESSICO 
Se fosse un aggettivo direi infinito e abbacinante 
Se fosse un colore direi tutti
Se fosse un animale direi un'ara 
Se fosse un oggetto direi un sombrero

IL GUATEMALA
Se fosse un aggettivo direi fiero
Se fosse un colore direi verde
Se fosse un animale direi un giaguaro
Se fosse un oggetto direi una tazza di caffè 


E' un viaggio che rifarei? Certamente sì, attrezzata dovutamente per prevenire e, nel caso curare molto bene, quella dannata Maledizione di Montezuma così facile da prendere, ma sicuramente sì. Sono due paesi meravigliosi, anche se a dire il vero... se proprio proprio devo essere sincera, è il piccolo Guatemala che mi è rimasto nel cuore.

Invece, una sola cosa mi ha sfavorevolmente colpito del Messico, tanto da farmi ribollire il sangue… sto parlando dell'usanza di vendere insetti vivi come gioielli e portafortuna. Splendidi esemplari di coleotteri vivi, tempestati di pietre preziose e non, si muovono lentamente sotto il peso di quest’armatura luccicante, senza poter volare e vivere liberamente. Ecco, questo mi ha rivoltato lo stomaco dal nervoso. Questa loro usanza è meschina, eticamente vergognosa e priva di qualsivoglia rispetto per la vita, soprattutto in questo secolo. 

La meravigliosa tradizione guatemalteca delle bamboline di stoffa si contrappone a questa orrenda tradizione messicana. Se volete saperne di più, fate un clic qua, e guardatevi questo breve (e tremendo) video. 



Bene, data la mia pignoleria, per amor di completezza, vorrei terminare il Diario di viaggio analizzando questo lungo tour soltanto in cifre. 

Che ne dite? Vediamo un po'.


  • Ore di volo totali: 36
  • Aeroporti toccati: 6 - Bologna, Madrid, Città del Messico, Città del Guatemala, Flores, Cancún -
  • Aerei presi: 8
  • Chilometri percorsi in volo: 24.080 km
  • Chilometri percorsi su ruote: circa 2.500 km
  • Chilometri percorsi in barca: circa 52 km
  • Mezzi presi: 6, ma se vogliamo 7 : ) - Aereo, pulmino da circa 10 posti, pullman turistico da oltre 50 posti, barca, lancia a motore e... carrozza trainata da cavalli! -
  • Hotel cambiati: 9 - Città del Messico, Città del Guatemala, AntiguaAtitlánSan Cristóbal de Las Casas, PalenqueCampeche, MéridaCancún -
  • Stati visitati: 6 - Messico, Guatemala, Chiapas, Campeche, Yucatán, Quintana Roo -
  • Luoghi Patrimonio dell’Unesco visitati: 8
  • Siti archeologici visitati: 5 - Teotihuacan, Tikal, Palenque, UxmalChichén Itzá - 
  • Località visitate (fra capitali, cittadine, siti come CanyonCenote o Cascate): 28



Vorrei infine ringraziare le coppie con le quali ci siamo divertiti tantissimo a partire da Marco e Federica, Anna e Franco, Renato e Annalisa, Daniela e Luciano... e, ovviamente, tutto il resto del nostro gruppo!

Nessun commento:

Posta un commento

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on