venerdì 23 giugno 2017

# Cucina Italiana # Gluten Free

Torta di ciliegie Gluten Free


Carissimi Naviganti, rieccomi qua a parlare di cucina! 
Oggi vi racconterò della Torta di Ciliegie che ho preparato qualche giorno fa :)

Partiamo col dire che questa torta è semplicissima, ma davvero deliziosa e che questo è il periodo dell'anno perfetto per prepararla, visto che se ne trovano davvero di buonissime. 

Mio marito qualche giorno fa è tornato a casa con una cassa di meravigliose ciliegie, dono di un collega che ha splendidi alberi di questo frutto. Erano veramente tantissime per due sole persone e per non farle andare a male, ho dovuto ragionare un po' sul da farsi. Dopo averne portare un bel sacchetto ai suoceri, con le rimanenti ho deciso di fare una torta per mio marito, quindi ovviamente senza glutine. 

Ingredienti (per una tortiera da 24 cm A CERNIERA):
  • 450 grammi di ciliegie biologiche
  • 3 uova medie biologiche
  • 1 limone biologico e un cucchiaio raso di bicarbonato (se non volete usare una bustina di lievito per dolci gluten free)
  • 150 grammi di farina di riso senza glutine
  • 150 grammi di zucchero bianco
  • 90 grammi di amido di riso senza glutine
  • 100 grammi di burro 

A metà dell'0pera mi sono accorta di aver finito il lievito per dolci e così ho improvvisato, usando un trucchetto molto utile che è una validissima alternativa al lievito. Ovvero il succo di un limone e un cucchiaio raso di bicarbonato. Se lo fate anche voi, mi raccomando usate una ciotolina abbastanza capiente, perché il bicarbonato a contatto con il limone genera una discreta quantità di schiuma.


Si inizia denoccciolando le ciliegie precedentemente lavate. Io ho usato un coltello a lama liscia, ma se avete l'apposito snocciolatore, beh, usatelo! Mentre fate questo lavoro decisamente noioso, vi consiglio di accendere il forno. Impostatelo a 200 gradi, non ventilato. 

In un boule versate lo zucchero e il burro a temperaura ambiente fatto a pezzetti. Con un cucchiaio di legno mescolate a lungo, fino a formare una crema liscia. Aggiungete le uova e con le fruste elettriche lavorate il composto un paio di minuti. 

A questo punto setacciate la farina, l'amido e il lievito (a meno che non usiate il mio trucchetto). Mescolate con le fruste elettriche e infine con un mestolo di legno. Tutti gli ingredienti devono essere ben amalgamati e l'impasto deve risultare liscio e senza grumi.


Imburrate o foderate la tortiera con la carta da forno (io preferisco sempre la carta). Distribuite un generoso strato di composto sul fondo della tortiera e sopra adagiateci una per una le ciliegie tagliate a metà avendo cura di non sovrapporle. Con la parte del taglio rivolta verso il basso, mi raccomando. 

Con un frullatore a immersione, lavorate una manciata di ciliegie e riducetele in polpa. Versatela sullo strato di ciliegie all'interno della tortiera. A questo punto versate delicatamente il resto dell'impasto. Livellate con il dorso di un cucchiaio e distribuite un altro strato di ciliegie, nello stesso modo di prima, sulla superficie della torta, partendo dalla circonferenza. 


Quando il forno è andato in temperatura, infornate la torta e lasciatela cuocere per 1 ora. Vi consiglio di farle fare i primi trenta minuti nella parte bassa del forno e i restanti trenta nella parte centrale. Ovviamente trascorsa l'ora di cottura, fate la prova stecchino. 

Quando è pronta, sfornatela e prima di azzannarla attendete che arrivi a temperatura ambiente. Se il fondo della torta resta un po' più umido rispetto alla parte superiore, è normale. 


Potete conservarla fuori dal frigo per circa tre giorni, ma nel nostro caso è finita il giorno successivo grazie all'aiuto dei miei suoceri, che hanno gradito moltissimo. :) 

Purtroppo non ho pensato di fotografarla quando l'ho sfornata, quindi accontentatevi di uno scatto di ciò che ne è rimasto dopo un paio di passaggi di mio marito (e miei)!

E' ottima a colazione con un bel bicchiere di caffè o di latte, ma se la servite a una cena e volete fare i fighi, accopagnate ogni fetta con una pallina di gelato alla Vaniglia Bourbon. 

Per qualsiasi nozione inerente la celiachia, invece, vi rimando all’unico sito davvero attendibile nel quale potrete trovare risposta a ogni vostro dubbio. Il sito dell’Associazione Italiana Celiachia, AIC. Se però avete qualche domanda, più che altro incentrata sulla nostra esperienza personale, scrivetemi pure.




Con questa ricetta partecipo al #GFCalendar di giugno sulle ciliegie  di Gluten Free Travel & Living e la collaborazione di Silvia di Eppur non c’è.

4 commenti:

  1. Avere un albero di ciliegie è il mio sogno, oppure avere un collega con l'albero di ciliegie...
    Questa torta è davvero golosissima! Grazie per aver partecipato

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania! Anche a me piacerebbe avere un albero di ciliegie, ma visto che non ho il giardino ho ripiegato su una soluzione alternativa! Grazie al progetto di Villa Ghigi (un bellissimo ed enorme parco sui colli della mia città, Bologna) "Un albero per te", ho messo a dimora due bellissimi alberi, un ciliegio e un melograno! Facendo una donazione alla Fondazione che gestisce il parco, è possibile piantare un albero e renderlo tuo a tutti gli effetti. Il primo l'ho piantato per mio marito, per i 10 anni di matrimonio e il secondo l'hanno piantato i miei suoceri dedicandolo a tutta la famiglia e ai loro 42 anni di vita insieme :) Non è un'idea bellissima?

    Grazie per la visita e grazie per i complimenti alla mia torta!
    Un abbraccio!!!


    http://cento27001.blogspot.it/2016/02/un-albero-per-te.html

    http://cento27001.blogspot.it/2016/04/ancora-un-albero-per-te.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a Palermo c'è un parco in cui si può fare questa cosa. Mi hai dato una bellissima idea per un regalo che devo fare :*

      Elimina
  3. Felicissima di averti suggerito una bella idea per il regalo :) Mio marito si è veramente commosso! Farai un figurone!

    RispondiElimina

L'admin di Cento27001.blogspot.com pur non rispondendo di quanto scritto nel proprio blog dagli utenti, che se ne fanno pienamente carico, si riserva di cancellare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi commento che a seguito di una propria verifica o di una segnalazione ricevuta da terzi, venga ritenuto offensivo o volgare. Si invitano comunque tutti gli utenti a far uso del buonsenso e della buona educazione.
Grazie a tutti.

Koti on siella missä sydämesi on